Certificazioni ISO

La certificazione ISO 9001 di un Sistema di Gestione per la Qualità consiste nella promulgazione da parte di un ente certificatore, riconosciuto da ACCREDIA (Ente Unico Nazionale di Accreditamento), che il sistema di controllo qualità in questione risulta essere conforme alla norma di riferimento UNI EN ISO 9001:2008 (fino al 15.11.2010 rimane valida anche la versione del 2000) e che i procedimenti gestionali per la certificazione della qualità vengono applicati correttamente da parte dell’impresa.

Le norme che appartengono alla famiglia ISO 9000

I criteri di gestione ed i requisiti per l’assicurazione della qualità sono definiti dalle norme incluse famiglia ISO 9000. Tali norme stabiliscono una legislazione standardizzata di riferimento, adottata da oltre 100 paesi.

L’applicazione delle norme ISO 9000, dopo aver superato il programma decennale di revisione terminato nell’anno 2000 (programma Vision 2000) che stabilito un complesso di norme standard che ben si applicano ad una qualunque realtà aziendale. In un secondo tempo sono state effettuate alcune rettifiche migliorative che hanno dato vita alle nuove edizioni della norma 9000 e della 9001.

Nella famiglia che raccoglie le norme ISO 9000 sono comprese:

  • UNI EN ISO 9000:2005 Sistemi di gestione per la qualità – Fondamenti e vocabolario
  • UNI EN ISO 9001:2008 Sistemi di gestione per la qualità – Requisiti (la norma di riferimento per la certificazione)
  • UNI EN ISO 9004:2000 Sistemi di gestione per la qualità – Linee guida per il miglioramento delle prestazioni.
  • UNI EN ISO 19011:2003 Linee guida per gli audit dei sistemi di gestione per la qualità e/o di gestione ambientale

Perché la certificazione ISO 9001?

La certificazione di un Sistema di gestione per la Qualità è certamente una garanzia del costante impegno prodigato dall’azienda al fine di raggiungere determinati obiettivi qualitativi nella produzione (oltre che nel rapporto con i clienti ed i fornitori) e permette di dimostrare, attraverso l’attestazione di un ente riconosciuto ufficialmente, che l’impresa è conforme ai minimi requisiti richiesti dalla norma di riferimento, e che dunque è capace di assicurare al cliente il livello di qualità dichiarato per i propri prodotti e/o servizi.

Si aggiunge dunque, al derivato vantaggio economico dovuto alla riduzione dei costi collegati alla “non-qualità” ed alla migliorata immagine aziendale, la possibilità di esibire un documento distintivo che aumenta, per l’azienda che lo detiene, le possibilità di affacciarsi su nuovi mercati, in primo luogo stranieri, consentendo infine la partecipazione ad alcuni appalti per alcuni dei quali la certificazione ISO 9000 risulta essere sempre più un requisito fondamentale.

Quali sono i passi da seguire per la certificazione dell’Azienda?

  • Decisione della politica aziendale sulla qualità.
  • Analisi dell’organizzazione aziendale.
  • Studio e definizione di un piano per l’inserimento di un sistema di gestione della qualità.
  • Formazione del responsabile della qualità.
  • Stesura del “manuale della qualità.”
  • Compilazione delle procedure di controllo dei processi aziendali.
  • Specificazione del sistema per la registrazione e l’analisi dei dati.
  • Formazione specializzata del personale in merito alle procedure relative al sistema di gestione per la qualità.
  • Introduzione, avviamento e ottimizzazione del sistema di gestione per la qualità.
  • Giudizio di valutazione finale del sistema di gestione attraverso una verifica ispettiva interna completa.
  • Eventuali azioni mirate alla correzione delle non conformità rilevate.
  • Selezione dell’ente certificatore ufficiale.
  • Compilazione e consegna della domanda di certificazione allegando il “manuale della qualità.”
  • Verifica dei documenti da parte dell’ente certificatore.
  • Eventuali azioni correttive al sistema gestionale.
  • Verifica ispettiva dell’ente certificatore sulla gestione dei processi aziendali.

Qualora il risultato della verifica ispettiva risulti positivo, il sistema di gestione per la qualità verrà presentato all’ente riconosciuto per l’applicazione della certificazione ISO 9001, che abitualmente viene rilasciata entro poche settimane.

Successivamente, i sistemi di gestione della qualità che hanno ricevuto l’approvazione vengono sottoposti a verifiche periodiche con cadenza annuale per accertarsi che le attività aziendali mantengano i requisiti definiti dalla norma UNI EN ISO 9001.